I Distaccamenti Volontari del Comando Di Roma - primapartenza.com

Vai ai contenuti

I Distaccamenti Volontari del Comando Di Roma

Vigili Volontari
I VIGILI DEL FUOCO VOLONTARI DEL COMANDO DI ROMA


Nemi (32) - Montelanico (33) -
Anguillara (AB34)

Il Comando Provinciale dei Vigili del Fuoco di Roma ha nel proprio territorio due distaccamenti volontari.
Il Distaccamento di Nemi  situato nell'area dei Castelli Romani e il Distaccamento di Montelanico  situato nell'area  romana dei monti lepini.


Il personale volontario dell'ex Caserma di Anguillara chiusa per sfratto nel 2010 opera con la botte a supporto dei colleghi permanenti nel Distaccamento di Cerveteri, dove attende ormai da sette anni la riapertrura della propria sede .



Distaccamento Vigili del Fuoco Di Nemi

Via San Michele, 18 - 00040 Nemi (RM)
Tel.: 06 9368106
Indirizzo email: info32@vigilidelfuoconemi.it

Distaccamento Vigili del Fuoco di Montelanico
Via Roma 1 , 00030 Montelanico (RM)
Telefono Sede:  069707226
Fax: 06 9707226
Indirizzo email: info@vfvmontelanico.it

AB34  in servizio presso la Caserma dei Vigili del Fuoco Permanenti di Cerveteri

Via Fontana Morella , 00052 Cerveteri
Tel.: 06 9904797

Distaccamento Vigili del Fuoco - Nemi

IL DISTACCAMENTO DI NEMI - 32



La Storia

Nel 1995 si Costituisce il Distaccamento dei Vigili del Fuoco di Nemi.


Il Distaccamento di Nemi assicura velocità di intervento sul Territorio Comunale e nelle zone limitrofe, garantendo il soccorso tecnico urgente con presidio h24, snellendo l'enorme mole di lavoro dei Distaccamenti di Marino e Velletri.

IL Comune di Nemi è esteso su una superficie di circa 800 ettari completamente inseriti nel Parco Regionale dei Castelli Romani:l'80% del territorio è interamente coperto da bosco ceduo, il 15% è occupato dal bacino del Lago di Nemi, con annesse coltivazioni, il restante 5% è interamente occupato dal l'insediamento urbano.

Nemi posto nel complesso Vulcanico dei Colli Albani è situato sul bordo nord-occidentale di un cratere vulcanico il cui fondo è occupato dall'omonimo lago.
Tale struttura morfologica molto complessa lo colloca in un'area ad elevatissimo rischio idrogeologico, sismico ed ambientale.
L'esistenza nell' area di appartenenza del Comune e nelle zone limitrofe di grandi estensioni boschive colloca tale cittadina in una zona strategica per la lotta agli incendi boschivi, numerosissimi in questa area.
L' economia di questo Comune essendo essenzialmente Agricolo-Turistica fa si che durante i mesi estivi la popolazione che gravita sul territorio e nelle aree limitrofe raddoppi.
Nell'area comunale esiste un ospedale con circa 1000 degenti e consta di altre strutture ospedaliere a pochi chilometri di distanza da Nemi.
La disposizione strategica del Distaccamento lo rende particolarmente favorito non solo per la campagna antincendio estiva ma anche per qualsiasi altra emergenza che possa verificarsi sul Territorio Comunale e nelle zone limitrofe durante tutto l'anno.
Infatti da Nemi si può raggiungere in brevissimo tempo una statale importantissima quale la via dei Laghi e da questa numerose località quali ad esempio : Castel Gandolfo, Rocca di Papa, Tuscolo, Monte Compatri, Rocca Priora, Vivaro, Carchitti e la catena dell'Artemisio; il tutto con distanze che non superano i 15 chilometri, un'altra importantissima arteria facilmente raggiungibile e la via Appia e di conseguenza i paesi di: Genzano, Lanuvio, Ariccia, Albano. Anche in questo caso con distanze che non superano i 15 chilometri.



Distaccamento Vigili del Fuoco - Montelanico


IL DISTACCAMENTO DI MONTELANICO - 33

La Storia

Nel 1997 l'amministrazione comunale di Montelanico, richiede al Ministero dell'Interno, tramite il Comando Provinciale dei Vigili del Fuoco di Roma, l'istituzione sul proprio territorio di un distaccamento dei Vigili del Fuoco Volontari, dove da anni opera un gruppo di protezione civile comunale.
Il 31 aprile del 1998 diventa operativo a tutti gli effetti il distaccamento volontario dei Vigili del Fuoco di Montelanico al quale viene assegnato come territorio di competenza, i comuni di Montelanico, Carpineto Romano e Gorga, garantendo il soccorso tecnico urgente con presidio h24.
Il Comune di Montelanico è esteso su una superficie di 34.95 Kmq latitudine (GR MM SS) 41°39'00'' longitudine (GR MM SS) 0°35'15'' altitudine (m.s.l.m) 350, interamente compreso nella XVIII comunità montana dei monti lepini area romana. Poggia i suoi confini nella parte nord, lungo la valle del fiume Sacco, nei depositi alluvionali e nelle coltri piroclastiche risalenti lungo il torrente "RIO" sino a Carpineto Romano; nella parte sw fino a "Monte Lupone" nei calcari della dorsale Lepina.
Tale struttura morfologica molto complessa lo colloca in un area ad elevatissimo rischio idrogeologico, (nel 1993 una violenta alluvione ha provocato danni ingenti e fatto registrare una vittima) sismico e vista la grande estenzione boschiva il rischio di incendi.
La disposizione strategica del comune di Montelanico lo rende particolarmente favorito per qualsiasi emergenza che possa verificarsi nelle zone vicine. Montelanico infatti è posto al centro dei paesi di Carpineto Romano,Segni,Gavignano,Gorga ed equidistante da essi.
Da Montelanico attraversando la via Carpinetana, si può in brevissimo tempo raggiungere l'autostrada del Sole, sia dal casello di Colleferro che da quello di Anagni.


Vigili del Fuoco Volontari di Anguillara - AB34


VIGILI VOLONTARI DI ANGUILLARA - AB34

Il Distaccamento di Anguillara è stato chiuso per sfratto nel 2010.

Il personale volontario della ex Sede di Anguillara offre supporto con  servizio Botte  (AB34) ai Colleghi Permanenti del Distaccamento di Cerveteri.

Il personale volontario dell'ex Caserma di Anguillara chiusa per sfratto nel 2010 attende ormai da otto anni la riapertrura di una sede.


Torna ai contenuti